Visualizzazioni totali

lunedì 16 ottobre 2017

MAGISTRALE CONSIGLIO COMUNALE DIRETTO DALL'INGEGNERE ROCCO MICCICHE'


Consiglio comunale fecondo
CONSIGLIERI FECONDI

ASSISI COMUNALE

 PIETRAPERZIA. Nonostante il consiglio sia stato molto spigoloso, infatti un consigliere è stato espulso dall’aula, tutti i risultati non sono mancati. Il presidente del consiglio Rocco Miccichè afferma: “E’ stato un consiglio molto fecondo che ha approvato tutti i punti all’ardine del giorno”.
       Sono andati in porto:  approvato all’unanimità il regolamento sulla rimozione veicoli, dopo una brillante presentazione dell’assessore alla viabilità interna, Michele Laplaca. Sono stati approvati all’unanimità i debiti fuori bilancio la cui somma arriva a nove mila euro. Approvati all’unanimità gli onori sulla revisione straordinaria delle partecipazioni, che sono: Ato, Srr, Multiservizi, Sicilia Ambiente e Consorzio Idrico.

Il sindaco Antonio Bevilacqua ha affermato: “Per i rifiuti  la nostra amministrazione ha deciso di non ricorrere ad una municipalizzata”.

Sempre all’unanimità è passato il regolamento sulla rimozione dei veicoli. La somma quantificato dalla Ragioneria è la seguente: “per un giorno  2,60 euro  fino al 15° giorno. Dal sedicesimo in poi la tariffa scende a due euro giornalieri”. L’affidamento del servizio sarà dato a chi ha licenza di autorimessa e mezzi adeguati. Chi si aggiudica il servizio pagherà al Comune il 10 per cento delle entrate.

Dopo una dialettica stridente tra maggioranza ed opposizione è stato approvato il piano triennale delle opere pubbliche. Nel nuovo piano è stata inserita la riqualificazione del quartiere Terruccia per un totale di 695 mila euro interamente finanziabile della Comunità Europea. Altri punti inseriti: il fotovoltaico nel palazzo municipale e l’accensione di un mutuo per la messa in sicurezza e il restauro del campetto da tennis. Il sindaco Antonio Bevilacqua ha dichiarato: “E’ nostra intenzione mettere in stabilità il campetto ed affidarlo ai nostri cittadini.

Giuseppe Carà

domenica 15 ottobre 2017

SPORTELLO CATASTALE A PIETRAPERZIA A CURA DELL'AVVOCATO FILIPPPO BEVILACQUA


In municipio prende il via il servizio dello sportello catastale
 AVVOCATO
 FILIPPO BEVILACQUA NOUS DEI GRILLINI

PIETRAPERZIA. In municipio prende il via il servizio dello sportello catastale.
E’ stata stipulata la convenzione tra il comune di Pietraperzia ed il catasto di Enna. La convenzione è stata resa immediatamente esecutiva e quindi il servizio ai cittadini è stato avviato. Responsabile del servizio è il caposettore degli affari generali dottoressa Giovanna Di Gregorio, La convenzione è stata firmato dallo stesso sindaco Antonio Calogero Bevilacqua. Il servizio è stato allocato presso i locali dove in atto opera il protocollo comunale.
       “Tutti i cittadini - afferma il consigliere di maggioranza Filippo Bevilacqua - sono in condizioni di prendere visione delle “visure” e possono chiedere copia del certificato catastale, estratti di mappa e visure planimetriche. Abbiamo previsto che possono essere chieste visure a conto terzi ossia a soggetti diversi del richiedente: tale iniziativa decolla per la prima volta.  Le visure fatte a nome proprio sono gratuite, mentre per quelle a conto terzi il costo è di € 1 per visura; inoltre per tutte le altre  copie abbiamo previsto un diritto di riproduzione di € 0,30 per pagina: tale somma è stata prevista per coprire i costi di gestione, necessaria a sostenere i costi del nuovo servizio”.
“Lo sportello – continua l’avvocato Filippo Bevilacqua - sarà a servizio del pubblico  nei giorni di martedì,  dalle ore 9:00 alle 13:00; mentre il mercoledì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle ore 16:00 alle 17:30”.
Promotore dell’iniziativa è stato il consigliere di maggioranza avvocato Filippo Bevilacqua. Responsabili del servizio sono: Sara Falzone, Graziella Taibi e Vincenzo Zarba. Nella conferenza stampa il sindaco Antonio Bevilacqua ha affermato:  “Mi corre l’obbligo di  ringraziare la dottoressa Giovanna Di Gregorio, capo del settore “affari generali” che ha curato il lungo e complesso iter burocratico per l’istituzione dello Sportello, i consiglieri di maggioranza ed in particolare Filippo Bevilacqua promotore dell’iniziativa ed i dipendenti che hanno dato disponibilità allo svolgimento del servizio”.
 “Siamo certi –  conclude il sindaco Antonio -  che si tratta di un grande aiuto non solo a tutti i cittadini, ma soprattutto ai professionisti locali che non dovranno più recarsi all’ufficio del catasto  di Enna. Nel nostro comune abbiamo un dinamismo per i servizi ai cittadini che vengono serviti a vista. La nostra macchina burocratica è perfetta”.
Giuseppe Carà

venerdì 13 ottobre 2017

Al via i lavori in strade pietrine da parte dell’ANAS


Al via i lavori in strade pietrine da parte dell’ANAS

 SINDACO ANTONIO BEVILACQUA ED
INGEGNERE GIUSEPPE CLEMENTE

PIETRAPERZIA. Sono partiti lunedì scorso i lavori per l’ammodernamento di via Marconi, Via della Pace e via Libertà. La comunicazione viene dall’ANAS ed in municipio il sindaco Antonio Bevilacqua ha incontrato il progettista dell’ANAS ingegnere Giuseppe Clemente. In questi giorni è stata fatta la consegna dei lavori alla ditta appaltatrice.
       Il progetto prevede l’asfaltatura della Strada Statale 191 che attraversa il centro abitato di Pietraperzia, cioè via della Pace, via Marconi e via Libertà. E’ previsto di  riasfaltare, il tratto che va dallo svincolo per Caltanissetta, e poi via Marconi, via della Pace, Via Libertà ed arriva al bivio Fondachello.
“Esprimo – afferma il sindaco Bevilacqua -  immensa gratitudine nei confronti dell’Anas e dell’instancabile ingegnere  Giuseppe Clemente, che stanno dedicando particolare attenzione al nostro territorio”.
“Fa particolare piacere – continua il sindaco Bevilacqua – la sinergia che si è creata fra la mia amministrazione ed i funzionari dell’Anas, tanto che, per fare un esempio, è stata accolta la richiesta di inserire in questi lavori anche la sistemazione della prima piazzola di sosta in direzione Barrafranca, dalla quale i turisti in transito sono soliti scattare fotografie il nostro paese, che da quell’angolazione si mostra in tutto il suo splendore”.
 “L’amministrazione di Pietraperzia – dichiara il vice sindaco Laura Corvo  – ha in progetto l’istallazione di pannelli promozionali sulle piazzole di sosta agli ingressi della nostro paese, sia provenendo da Caltanissetta che da Barrafranca, e per questi interventi chiederemo nuovamente la collaborazione dell’Anas”.
“Dopo l’ultimazione dei lavori,- chiude il sindaco Bevilacqua - il Comune non tollererà riparazioni approssimative da parte delle società che effettuano scavi nel manto stradale per intervenire sulle reti di pubblico servizio. Inoltre, a breve si prevede finalmente l’allaccio dell’illuminazione dello svincolo sulla SS 640-dir in direzione per Caltanissetta e la messa in cantiere delle opere idrauliche sul costone che anni addietro aveva causato lo smottamento di un pilone sulla stessa strada”.
Giuseppe Carà

mercoledì 11 ottobre 2017

INTERVENTI IN VIA MARCALE E NEL VIALE DELLA PACE DA PARTE DELL'ANAS

Al via i lavori in strade pietrine da parte dell’ANAS 


ASSESSORE MICHELE LAPLACA

 SINDACO
 ANTONIO BEVILACQUA ED
 INGEGNER GIUSEPPE CLEMENTE

 PIETRAPERZIA. Sono partiti lunedì scorso i lavori per l’ammodernamento di via Marconi, Via della Pace e via Libertà. La comunicazione viene dall’ANAS ed in municipio il sindaco Antonio Bevilacqua ha incontrato il progettista dell’ANAS ingegnere Giuseppe Clemente. In questi giorni è stata fatta la consegna dei lavori alla ditta appaltatrice.
       Il progetto prevede l’asfaltatura della Strada Statale 191 che attraversa il centro abitato di Pietraperzia, cioè via della Pace, via Marconi e via Libertà. E’ previsto di  riasfaltare, il tratto che va dallo svincolo per Caltanissetta, e poi via Marconi, via della Pace, Via Libertà ed arriva al bivio Fondachello.

“Esprimo – afferma il sindaco Bevilacqua -  immensa gratitudine nei confronti dell’Anas e dell’instancabile ingegnere  Giuseppe Clemente, che stanno dedicando particolare attenzione al nostro territorio”.

“Fa particolare piacere – continua il sindaco Bevilacqua – la sinergia che si è creata fra la mia amministrazione ed i funzionari dell’Anas, tanto che, per fare un esempio, è stata accolta la richiesta di inserire in questi lavori anche la sistemazione della prima piazzola di sosta in direzione Barrafranca, dalla quale i turisti in transito sono soliti scattare fotografie il nostro paese, che da quell’angolazione si mostra in tutto il suo splendore”.

 “L’amministrazione di Pietraperzia – dichiara il vice sindaco Laura Corvo  – ha in progetto l’istallazione di pannelli promozionali sulle piazzole di sosta agli ingressi della nostro paese, sia provenendo da Caltanissetta che da Barrafranca, e per questi interventi chiederemo nuovamente la collaborazione dell’Anas”.

“Dopo l’ultimazione dei lavori,- chiude il sindaco Bevilacqua - il Comune non tollererà riparazioni approssimative da parte delle società che effettuano scavi nel manto stradale per intervenire sulle reti di pubblico servizio. Inoltre, a breve si prevede finalmente l’allaccio dell’illuminazione dello svincolo sulla SS 640-dir in direzione per Caltanissetta e la messa in cantiere delle opere idrauliche sul costone che anni addietro aveva causato lo smottamento di un pilone sulla stessa strada”.

Giuseppe Carà

DONATI TESTI ALLA BIBLIOTECA COMUNALE DALL'ASSOCIAZIONE "AMICI DELLA BIBLIOTECA DI PIETRAPERZIA"



Mecenatismo di libri alla biblioteca comunale
LA PRESIDENTE LUCIA MICCICHE'

PIETRAPERZIA. Con la presenza del sindaco Antonio Bevilacqua  alla Biblioteca Comunale si è svolta la cerimonia di donazione dei libri acquistati dall’associazione culturale “Amici della Biblioteca di Pietraperzia”.
“La partecipazione attiva dei soci, - dichiara la presidente Lucia Miccichè -  riuniti come in un cenacolo, ha incorniciato l’opera d’amore e di beneficenza per cui nasce l’associazione. Un gruppo solido, formato da giovani e adulti, volenterosi e sensibili verso la cultura e la biblioteca, dimora culturale da proteggere e sostenere.
La coordinatrice Lucia Miccichè ha accolto i presenti evocando quelli che sono i principi dell’associazione: “E’ con grande gioia che ci ritroviamo ancor oggi riuniti per solennizzare un prezioso momento tanto atteso, la donazione di ben dodici libri alla nostra amata biblioteca, casa dei libri e della cultura. Ogni libro è per noi un’impronta che vogliamo lasciare alla nostra terra. Un segno d’amore per la cultura e un tesoro che arricchisce l’intera comunità. È il principio della nostra associazione, quello di sostenere la cultura e la biblioteca. I testi acquistati sono tutte novità editoriali, selezionati fra i più in voga e su richiesta dei lettori della nostra biblioteca. Svariati, infatti, sono i generi, in modo da esaudire quante più richieste”.
La segretaria dell’associazione Anna Marotta, rivelando le radici dell’associazione ha affermato: “l’idea è nata dal primo socio fondatore, Paolo Zappulla, appoggiato da Francesco Lalomia, i quali hanno steso le prime orme di questo grande disegno che si è evoluto, divenendo un largo movimento culturale all’insegna della bellezza e della cultura. Un’idea comune, una passione e un sogno segretamente sperati per molti, divenuto un invito che è stato accolto con entusiasmo e gioia. È con grato entusiasmo, infatti, che possiamo comunicare che siamo riusciti a concretizzare un solido numero di ben quaranta iscritti”.
Il sindaco Antonio Miccichè ha dichiarato: “I testi donati  sono espressione della bellezza di un libro: il suo odore, il suo fascino, il piacere di sfogliarlo, la relazione confidenziale che si crea con un esso.
È seguita la consegna di una pergamena al bibliotecario Antonio Caffo che contiene l’atto ufficiale di donazione dei libri acquistati. Antonio Caffo ha espresso le difficoltà a cui và incontro la biblioteca, sostenendo la ricchezza ch’essa rappresenta: “La biblioteca ha detto non appartiene a nessuno, ma a tutti. Ogni libro è un dono che viene fatto a se stesso e alle generazioni future”.
Quindi si è proceduti con la consegna dei libri che sono stati timbrati. Per ogni libro donato un socio a caso ha posto la propria firma sotto il timbro, per lasciare un’impronta nel tempo.
Giuseppe  Carà

martedì 10 ottobre 2017

Lunedì sera consiglio comunle convocato dall'ingegnee Rocco Micchichè


Consiglio Comunale con all’odg. il regolamento per la rimozione veicoli 
L'Ing. Rocco Miccichò presidente del consiglio.
 
PIETRAPERZIA. Lunedì sera alle ore 19,30 si è riunito il consiglio comunale convocato dal presidente ing. Rocco Miccichè. I punti salienti all’ordine del giorno sono stati: Revisione straordinaria delle partecipazioni ex art. 24, decreto legislativo 19 agosto 2016 n. 175, come modificato dal decreto legislativo 16 giugno 2017, n. 100. Approvazione regolamento per il servizio di rimozione dei veicoli. Approvazione regolamento per la valorizzazione delle attività agro – alimentari tradizionali locali e istituzione della de.co.denominazione comunale d’origine. Riconoscimento legittimità spese legali avvocato Marilina Mastroianni per difesa dell’ente nella causa civile n. 580/2009. Durante la seduta è sta approvata  l’approvazione e variazione al programma triennale delle opere pubbliche relativo al triennio 2017/2019. Sono state inserite anche la realizzazione di  nuove opere.

Giuseppe Carà