Visualizzazioni totali

mercoledì 24 maggio 2017

L'ASP (AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE) DIFFIDA IL COMUNE PER DISSERVIZI NEL PLESSO VERGA.



Diffida al comune per intervento di somma urgenza per il plesso Verga

 PLESSO GIOVANNI VERGA

PIETRAPERZIA. Diffida al comune per intervento di somma urgenza per il plesso Verga. La diffida è stata comminata dal  dall’ASP (Azienda Sanitaria Provinciale) di Enna a firma del dirigente medico dottor Giuseppe Lo Monaco. Sul plesso Verga era stata fatta una visita ispettiva dal dottor Giuseppe Lo Monaco con la presenza del maresciallo Giuseppe Geraci su segnalazione del signor Salvatore Tramontana che evidenziava ritardi sulla bonifica del cortile dove era stata fatta la potatura agli alberi ed ancora erano presenti le sterpaglie.
       “La lettera dell’Asp – afferma il sindaco Antonio Bevilacqua - è molto perentoria e dà delle prescrizioni immediate; però arriva inopportuna perché la bonifica nei plessi scolastici è stata avviata prima dell’apertura della scuola. Dall’inizio dell’anno in tutti i plessi scolastici abbiamo  impiegato la somma di 50 mila euro. Abbiamo fatto dei lavori di rinnovamento come servizi sanitari ed altro. Abbiamo predisposto la potatura degli alberi  e poi abbiamo fatto la pratica per toglier le sterpaglie, con i dovuti tempi tecnici”.
       “Quindi – conclude il sindaco – la scuola è in ordine ed i ragazzi e le classi lavorano serenamente. Abbiamo fatto tre interventi sanitari di disinfestazione dall’inizio dell’anno in tutto il paese. Noi accettiamo le critiche, ma spesso sono frutto di demagogia e disinformazione. Inoltre abbiamo risolto in modo egregio il problema del trasporto dei pendolari; infatti abbiamo coperto tutto il 2017. Auguro agli alunni ed ai docenti un buon lavoro ed una buona chiusura di anno scolastico”.
Giuseppe Carà
              

martedì 23 maggio 2017

Ordinanza del sindaco per il servizio di raccolta, trasporto e spazzamento dei rifiuti nel comune di Pietraperzia


Ordinanza del sindaco per il servizio di raccolta, trasporto e spazzamento dei rifiuti nel comune di Pietraperzia

Il Sindaco Antonio Bevilacqua 

PIETRAPERZIA. Ordinanza del sindaco per il servizio di raccolta, trasporto e spazzamento dei rifiuti nel comune di Pietraperzia. Cassettoni strapieni e molti sacchetti per terra. Situazione gravemente indecorosa ed igienicamente a rischio.
       Intervento tempestivo del sindaco che prevede la normalizzazione al massimo in tre giorni. Decisa e perentoria l’ordinanza del primo cittadino.
       L’affidamento è stato fatto alla ditta Progitec di Lapiana Angelo che ha fatto pervenire  un preventivo di spesa dell'importo di €. 39.553,25 oltre IVA per l'espletamento del servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti nel territorio comunale di Pietraperzia dal 22.05.2017 al 21.06.2017.
       Sulle motivazione dell’ordinanza il sindaco Bevilacqua afferma: nella realtà sussistono  motivi  di urgenza, in quanto non appare possibile differire l'intervento, atteso che ne deriverebbe un grave danno alla salute dei cittadini; è necessario far fronte con efficacia ed immediatezza alla situazione determinata dall'assenza di un gestore del servizio, con imminente pericolo per la tutela della salute dei cittadini;  impossibilità di provvedere altrimenti, atteso che non ricorrono rimedi ordinari per affrontare in tempi brevi l'emergenza, in quanto l'avvio del piano di intervento del comune prevede l'utilizzo dei lavoratori della società
d'ambito presso questo Ente, la cui esecuzione richiederebbe tempi incompatibili con l'emergenza profilatasi.
Giuseppe Carà

giovedì 18 maggio 2017

Consiglio comunale sulle opere pubbliche, alienazione di beni e bilancio di prevenzione. Foto.



Consiglio comunale sulle opere pubbliche, alienazione di beni e bilancio di prevenzione

 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO
ING.ROCCO MICVCICHED'

 PIETRAPERZIA. Martedì sera alle per 19 si è tenuto il consiglio comunale che  ha approvato i seguenti punti all’ordine del giorno: programma triennale delle opere pubbliche, alienazione di beni e bilancio di prevenzione. Hanno votato  a favore i dieci consiglieri della maggioranza: Rocco Miccichè, Filippo Bevilacqua, Patrizia Friscira, Chiara Stuppia, Vincenzo Buttiglieri, Michele Giusto, Tiziana Crisafi, Lillo Falzone, Salvatore Messina e Daniele Quartararo. Hanno votato per la  bocciatura, Antonio Viola, Vincenzo Calì, Calogero Di Gloria e Silvia Romano. Assente l’ex presidente del consiglio Maria Rosa Giusa.
Il consiglio si è impantanato in polemiche scialbe ed ha avuto momenti di asprezze oltrepassando i limito del dovuto rispetto. Ha dimostrato fermezza il presidente del consiglio Rocco Miccichè. Per l’amministrazione comunale sono stati presenti il sindaco Antonio Miccichè e gli assessori Michele Laplaca e Chiara Stuppia. Inoltre c’è stato anche l’insediamento del nuovo segretario comunale Francesco Battaglia che regge a scavalco anche il comune di Contessa Entellina.
       Per l’alienazione dei beni il comune mette in vendita il mattatoio comunale, la delegazione comunale ed il centro commerciale. Per il completamento entrano nel piano triennale Il Palazzo del Governatore, Il Convento di Santa Maria, Il Palazzo per gli handicappati.
       IL bilancio di previsione prevede in pareggio due milioni di euro.
       Il presidente del consiglio ha consentito che in consiglio fossero presenti una radio ed un televisione privata.
Giuseppe Carà





mercoledì 17 maggio 2017

Raduno delle confraternite nella chiesa del Rosario con i dirigenti diocesani, monsignor Vincenzo Sauro ed il dottor Ferdinando Scillia.




  Maria Ausilia Vitale, Ferdinando  Scillia,  monsignor Vincenzo Sauto, Giuseppe Maddalena, Filippo Rizzo.


Raduno delle confraternite nella chiesa del Rosario con i dirigenti diocesani, monsignor Vincenzo Sauro ed il dottor Ferdinando Scillia.

PIETRAPERZIA. Raduno delle confraternite nella chiesa del Rosario con i dirigenti diocesani: Monsignor Vincenzo Sauto assistente ecclesiastico, coordinatore Ferdinando Scillia.

In paese vi sono tre confraternite: 1) Maria Santissimo del Soccorso che ha governatore Giuseppe Maddalena,  vice governatore Vincenzo Spampinato, tesoriere Claudio Santagati, cancelliere Gianluca Vinci; assistenti: Michele Vitali, Calogero Millino, Giuseppe Di Gloria; i confrati sono 83. La confraternita è la più antica e fu fondata nel 1320.

 2) Confraternita Maria Santissima Addolorata: Governatore Maria Ausilia Vitale, segretaria Giusy Marotta, cassiera Concetta Ciulo, consiglieri: Concetta Adamo, Concetta Miccichè, Rocchina Scalieri, Michela Turco, Giovanna Viola, Piera Pinelli.  Le consorelle sono 115. La confraternita fu fondata nel 1884.

 3) Confraternita del Preziosissimo sangue di Cristo: Governatore Filippo Rizzo, vice governatore Vincenzo Trubia, cassiere Angelo Vullo, segretario Salvatore Miccichè, consigliere Domenico Nocilla. I confrati sono 57. L’anno di fondazione è 1820.

Il dottor Ferdinando Scillia  ha annunziato che il 28 maggio si terrà il raduno diocesano delle 54 confraternite  a Barrafranca; i confrati parteciperanno con i loro abito di cerimonia e di sarà una sfilata in tutti o il paese.

Ha aperto i lavori il governatore Giuseppe Maddalena  che ha tracciato gli impegni delle tre confraternite che sono una fortissima realtà a livello antropologico e filantropico. Spesso vengono fatte delle raccolte di deratte alimentari per far fronte ai bisogni degli famiglie degli indigenti.

Monsignor Sauto ha tracciato il cammino ecclesiale delle confraternite, come laici formati a poter svolgere attività di annunzio evangelico. Il dottor Scillia ha sviluppato il commino sociale che devono fare le confraternite.

Giuseppe Carà  




martedì 16 maggio 2017

DUE CORSI DI PROTEZIONE CIVILE GESTITE VAL COMUNE


Due corsi per specialisti di protezione civile

GLI ALUNNI DEL PRIMO CORSO

PIETRAPERZIA. La giunta comunale su proposta dell’assessore ai problemi di sostegno sociale Laura Corvo ha approvato la programmazione di due corsi di Protezione Civile  per la formazione globale di un gruppo di pronto intervento da mettere a disposizione anche della prefetto di Enna Maria Rita Leonardo ed anche di sostegno alla protezione Civile Regionale. La protezione civile regionale ha nominato l’archeologo Silvio Gangitano tutore docente dei corsi. Per le discipline giuridiche docente è il sindaco avvocato Antonio Bevilacqua ed esperto di comunicazioni il dottor Gianni Giglio.
       IL commino di formazione dichiara l’assessore Laura Corvo prevede tre corsi; responsabile a livello locale della protezione civile è il sindaco,  che ha nominato direttore tecnico il capo servizio Giuseppe Di Gloria, che appartiene al team dei formatori regionali della protezione civile e che dirige il gruppo scout di Protezione Civile di Pietraperzia.
       IL sindaco,  inoltre, comunica che hanno diritto di priorità di essere ammessi ai  corsi i 25 che superarono il primo corso gestito dal comune in sintonia con la Regione.
       La protezione civile locale ha dato presenza in occasioni di temporali devastanti. In modo particolare i responsabili locali  lamentano che non hanno a disposizione un mezzo per poter intervenire per le prime rilevazioni in caso di necessità.
       “Prevediamo -  conclude il sindaco -  di fare altri intereventi formativi per la comunità locale in generale per aver persone pronte a fare i primi interventi immediati. La Protezione Civile  è una stampella importante del nostro cammino amministrativo; il punto focale è la solidarietà che è il pilastro antropologico delle nostra attività amministrativa; anche nel bilancio che andiamo ad approvare abbiamo previsto una somma per la protezione civile.
Giuseppe Carà